Recensioni

Ma Eleanor Oliphant sta davvero così bene?

 

51uvk9rjJ2L._AC_SY400_ML3_.jpg

 

Eccoci tornati con una nuovissima recensione su uno dei libri più di successo del momento. Vi commento:

~ELEANOR OLIPHANT STA BENISSIMO

~Autore: Gail Honeyman

~Casa Editrice: Garzanti

~Genere: Romanzo rosa

~Trama:

Mi chiamo Eleanor Oliphant e sto bene, anzi: benissimo. Non bado agli altri. So che spesso mi fissano, sussurrano, girano la testa quando passo. Forse è perché io dico sempre quello che penso. Ma io sorrido, perché sto bene così.

Ho quasi trent’anni e da nove lavoro nello stesso ufficio. In pausa pranzo faccio le parole crociate, la mia passione. Poi torno alla mia scrivania e mi prendo cura di Polly, la mia piantina: lei ha bisogno di me, e io non ho bisogno di nient’altro. Perché da sola sto bene. Solo il mercoledì mi inquieta, perché è il giorno in cui arriva la telefonata dalla prigione. Da mia madre. Dopo, quando chiudo la chiamata, mi accorgo di sfiorare la cicatrice che ho sul volto e ogni cosa mi sembra diversa. Ma non dura molto, perché io non lo permetto. E se me lo chiedete, infatti, io sto bene. Anzi, benissimo. O così credevo, fino a oggi. Perché oggi è successa una cosa nuova. Qualcuno mi ha rivolto un gesto gentile. Il primo della mia vita. E questo ha cambiato ogni cosa. D’improvviso, ho scoperto che il mondo segue delle regole che non conosco. Che gli altri non hanno le mie stesse paure, e non cercano a ogni istante di dimenticare il passato. Forse il «tutto» che credevo di avere è precisamente tutto ciò che mi manca. E forse è ora di imparare davvero a stare bene.

~Considerazione personale:

Questa storia mi ha lasciato perplessa, molto… sarò sincera, soprattutto perché il tema affrontato ( la solitudine) aveva attirato la mia attenzione.

La storia non è riuscita a coinvolgermi, non mi ha fatto sorridere nelle parti surreali e forse un tantino esagerate (se era quello lo scopo dell’autrice), non mi ha tenuto incollata nella risoluzione del mistero sull’infanzia della protagonista. Ho avvertito una sorte di distacco e di freddezza nella narrazione. Capisco la particolarità caratteriale, i traumi del passato, il messaggio che si cerca di veicolare, ma personalmente non mi è rimasto nulla da questa lettura se non la voglia di finirlo al più presto.

✒✒ su 5

Andrò contro corrente avendo letto solo pareri entusiastici su questo libro… ma devo essere sincera. E voi lo conoscete? Cosa ne pensate? Fatemi capire cosa vi ha colpito.

4 pensieri su “Ma Eleanor Oliphant sta davvero così bene?”

Rispondi a Anna Palamara Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...