Recensioni

Il colpo di fulmine non esiste

ebook carlo lanna-2-2

#prodottofornitodawordsedizioni

Salve a tutti,

Oggi vi parlo de:

~Il colpo di fulmine non esiste

~AUTORE: Carlo Lanna

~EDITORE: Words Edizioni

~GENERE: Romance M/M

~FORMATO: Ebook (€2,99 – in offerta a 0,99 nel giorno d’uscita)
Cartaceo (€13,90)

~RELEASE DATE: 29 luglio 2020

~TRAMA:

Due ragazzi. Due anime spezzate.
Un unico cuore che batte.
Tyler è un giornalista deluso dalla vita, con un passato tormentato da dimenticare e in cerca del suo posto nel mondo. Glen è in fuga da se stesso e sogna di diventare uno scrittore. In una fredda sera di gennaio, quasi per caso il destino lega indissolubilmente le loro anime. A volte, però, l’amore non basta e serve coraggio per affrontare le insidie della vita. In una New York magica e caotica, Tyler e Glen si amano, si odiano, si perdono e si ritrovano in un dedalo di grandi emozioni. Il colpo di fulmine non esiste è una toccante storia sull’amore queer, i sogni e le seconde possibilità della vita.

~Considerazione personale:

La storia si presenta interessante: siamo a New York, la città dei sogni da realizzare, delle grandi aspettative ed è proprio qui che Glen fugge per inseguire il suo obiettivo di diventare uno scrittore affermato. Lascia la sua cittadina di provincia e una famiglia che ormai non può essere definita tale da molto tempo, ma purtroppo dovrà scontrarsi con la dura realtà. Infatti, finirà per lavorare in una tavola calda, accantonando l’idea di scrivere il romanzo della vita. Solitario e un po’ taciturno, verrà convinto dopo varie insistenze della sua collega, ad accompagnarla in un nuovo locale e sarà proprio al bancone del bar che scoccherà il temuto colpo di fulmine, con conseguenze inattese.

Posso solo anticipare che Tyler, il ragazzo del locale, è un giornalista freelance, più adulto, insoddisfatto di una vita che gli va stretta: si occupa di scrivere articoli di gossip e spettacolo per un giornaletto sconosciuto. Il suo sogno si trova a Settle, dove spera di essere assunto.

Devo dire che la trama mi ha abbastanza coinvolto per i suoi temi. Entrambi i protagonisti sono alla ricerca di sé stessi, lottano per affermarsi professionalmente, nonostante le continue cadute. Dal punto di vista sentimentale ognuno ha paura a modo suo dell’amore: Glen è molto giovane, senza nessuna esperienza nelle relazioni con gli uomini, non si accorge della corte spietata del suo capo, almeno finché non diventa palese. E Tyler paga lo scotto di una relazione precedente naufragata a causa di un tradimento, non si fida di sè e non crede più nel colpo di fulmine visto l’epilogo del suo rapporto con il suo ex. Ma al cuore non si comanda  malgrado le menzogne, le incomprensioni, i timori che accecano tutti, almeno finché…

E questo dovrete scoprilo da soli leggendo!

Lo stile è abbastanza scorrevole, i capitoli sono narrati da entrambi i protagonisti. I personaggi secondari hanno il loro perché e un ruolo preciso. Vi cito Oliver che è il mio preferito, Cecil, Mick e Fred.

La storia si fa leggere, ma ci sono delle piccole cose che mi hanno lasciato qualche perplessità: entrambi i protagonisti usano lo stesso intercalare (la stessa parolacca per capirci) per definire la città, o la loro vita ecc; entrambi mentono sul loro lavoro; ciò che voglio dire è alcune scelte mi hanno portato a pensare che non ci fosse una forte caratterizzazione dei personaggi, che a parte l’aspetto fisico, i due fossero forse un po’ troppo simili.

In più non mi sono appassionata al loro rapporto come coppia: ho notato come fosse sempre Glen a fare il primo passo, a investire di più tra i due nonostante le sue di paure. E Tyler, che dovrebbe essere quello maturo, in realtà non lo appare mai.

Ovviamente è una mia impressione che, però, ho mantenuto durante tutto il romanzo.

Ho apprezzato moltissimo la parte finale, in cui soprattutto Glen mostra una forte crescita personale. Tyler rimane ingabbiato e bloccato nel passato, se non con qualche passo in avanti. E non è in grado di correre e “prendersi” l’uomo che ama, se non dopo l’ennesima mano che gli viene tesa.

Sarei molto curiosa di leggere i retroscena della storia di Oliver e Cecil invece… Ma questa è un’altra storia!

I temi trattati sono molteplici: si parla di famiglia, di omosessualità, di amicizia. È molto presente il tema dell’insoddisfazione professionale e del precariato, sempre attuale. Si parla di paure: di esporsi, di soffrire, di non essere all’altezza. È una storia di maturazione e seconde occasioni da cogliere.

~Lo consiglio a:

Chi ama le storie d’amore delicate, con qualche colpo di scena e un pizzico di hot che non guasta.

La consiglio agli eterni sognatori, perché la paura non può impedire la realizzazione dei propri progetti, che siano sentimenti o lavorativi.

Ringrazio la casa editrice e l’autore per la lettura in anteprima. Grazie a chi ci legge anche in vacanza.

Non mi resta che rimandarvi al prossimo viaggio.

A presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...