Recensioni

La fragilità della felicità

Ciao a tutti,

oggi vi parlo de:

~La fragilità della felicità

~Autore: Sveva Macchiarella

~Genere: Formazione F/F

~Data di uscita: 20 maggio 2021

~Editore: Over the Rainbow – PubMe

~Pagine 320

~Prezzo eBook 2,99€ – cartaceo 15,90€

~Trama:

Alessia vuole morire. Vittima di bullismo a scuola e incompresa a casa, trascorre passivamente le giornate insieme ai mostri
che le affollano la testa: l’ansia e la depressione. Il suo unico conforto sono i tagli che si autoinfligge.
Al culmine della disperazione, decide di compiere un ultimo viaggio per salutare le due città che le hanno rubato il cuore, Venezia e Dublino, e poi farla finita. Ma la vita ha in serbo per lei qualcosa di inaspettato, e l’incontro con Selene, in un’antica libreria della nebbiosa città veneta, potrebbe stravolgere i suoi piani.
Tra ponti, calli strette e piazze affollate, si dipana una struggente storia d’amore in bilico tra la vita e la morte.
Un viaggio tra fantasmi del passato ed emozioni travolgenti alla ricerca spasmodica di una fragile felicità.

~Considerazione personale:

Libro molto introspettivo e con spunti interessanti di riflessione. Non credo sia una storia adatta a tutti, proprio perché tocca delle tematiche forti e purtroppo troppo attuali. Alessia, infatti è una ragazza di diciassette anni che fugge dalla sua vita: vittima di bullismo e cyberbullismo a causa di una scherzo che per lei si rivela fatale, decide di lasciare la sua città, una famiglia che non la comprende, amici che le hanno spezzato il cuore e giudicata senza appello e la sua ex ragazza Alex. Proprio così, perché anche il vedersi “costretta” a rivelare la sua sessualità la condurrà nell’ultimo viaggio prima dell’oblio.

La nostra protagonista ha pianificato tutto: visiterà Venezia, città che porta nel cuore e poi proseguirà verso Dublino dove metterà in scena il suo ultimo atto. Ma non sempre le cose vanno come desideriamo, infatti, un incontro inaspettato in una piccola biblioteca veneziana renderà tutto più difficile. Riuscirà Alice a portare a termine il suo piano o la ragazza dalla capelli argentati riuscirà a distoglierla dall’obiettivo? Per scoprilo dovrete leggerlo.

Posso anticipare che traspare tutte l’angoscia e il dolore che Alessia prova, la depressione, gli attacchi d’ansia, la fuori a autolesionista che l’affligge, la repulsione verso sé stessa e il suo aspetto. La voce dentro la sua testa le dice che nulla potrà cambiare, che non ne vale la pena… E se in realtà qualcuno di inaspettato intravedesse una fiammella di speranza non del tutto esaurita? Il personaggio di Selene ha una connotazione molto positiva all’interno della storia: è paziente, è quella spalla su cui piangere, è la ragazza dagli occhi sinceri per cui il cuore potrebbe iniziare a battere. Ma i demoni sono difficili da sconfiggere, soprattutto in tre giorni. Tre giorni quelli concessi prima di una nuova partenza.

Ho apprezzato la scelta dell’autrice di dare alle protagoniste due connotazioni molto diverse, anche se alla fine ai miei occhi appaiono molto simili, perché la vita di Selene non è stata tutta rosa e fiori. Lo stile è coinvolgente e i capitoli scorrevoli.

È una storia intrisa di dolore, è vero, eppure si nota sin da subito una lotta interiore, una forza che fa in modo che Alessia non si lasci andare del tutto malgrado abbia chiara la sua decisione. Il dubbio, e non la paura, è ciò che la tiene in vita; una piccola speranza che Selene cerca di preservare fino alla fine.

Non posso che consigliare la lettura a chi ama le storie che parlano di temi attuali, a chi ama le storie d’amore e le prime cotte. Non ho letto molte storie F/F ma ho apprezzato la delicatezza che fa da sfondo a tutta la trama. La consiglio amche a chi ama le storie introspettive, che fanno riflettere… A chi vuole perdersi tra le strade di Venezia e immergersi nel suo carnevale!

Ringrazio la casa editrice e l’autrice per la collaborazione e disponibilità. Un grazie a voi che ci seguite e leggete.

Non mi resta che rimandarvi al prossimo libro.

A presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...