Recensioni

Per sempre in un abbraccio

Oggi, nel giorno della sua uscita, vi parlo di:

~Per sempre in un abbraccio

~Autrice: Chiara Lenzi

~Genere: Romance Contemporaneo

~Tipologia: Autoconclusivo

~Uscita: 20 Maggio 2022

~Prezzo: promo a 0,99 poi 2,69 euro

~Casa Editrice: Blueberry Edizioni

~Pagine: 271 circa

~Trama:

Penelope Sartori è una ragazza semplice, appassionata di numeri, dell’ordine e della precisione. Sogna di lasciare il suo piccolo paese in campagna per trasferirsi a Milano e studiare Economia e Finanza all’università. Ha un sacco di progetti per quando sarà nella grande città ma la notizia della malattia della madre spazza via ogni desiderio, che diventa nullo davanti al dolore della perdita. Gli anni dell’università passano anonimi e solo l’opportunità di uno stage presso la JB Finance le permette, finalmente, di stabilirsi definitivamente a Milano. Sembra che tutto stia andando per il meglio, anche se la vita in città non è come immaginava. In un tranquillo pomeriggio di lavoro, però, arriva un’offerta irrinunciabile da parte del direttore del personale: diventare l’assistente di Arthur Blake, figlio del presidente della società. Penelope, piena d’entusiasmo, accetta di buon grado ma le cose non vanno come sperato. Arthur è burbero, indifferente e piuttosto riservato, e nonostante il suo innegabile fascino, la ragazza è insoddisfatta, relegata a fare da soprammobile in ufficio. I rapporti tra i due oscillano tra l’essere tesi, all’essere quasi inesistenti. Eppure quando Penelope lo scruta di nascosto sembra scorgere una tristezza simile alla sua. Possibile, allora, che l’atteggiamento di Arthur sia solo di facciata? A volte basta un attimo, un unico momento condiviso per riconoscersi e ritrovare un po’ se stessi. E forse, sarà proprio dentro a un abbraccio che Arthur e Penelope scopriranno di essere più simili di quanto pensano?

~Considerazione personale:

Una storia molto interessante che ho apprezzato. I protagonisti sono Penelope e Arthur, entrambi lavorano in una società finanziaria: lui è il figlio del capo e lei, invece, sarà scelta per diventare la sua nuova assistente. Non sarà un lavoro semplice, il carattere indisponente di Mr. Blake non sarà facile da digerire, ma Sartori è una ragazza in gamba e determinata che saprà guardare oltre la facciata, entrando il contatto il vero Arthur. E Arthur è un ragazzo diverso da Mr. Blake, ha le sue passioni e non vuole di certo prendere le redini dell’azienda. A poco a poco riuscirà a lasciarsi andare e a confidarsi con Penelope, scorgendo in lei un’anima che lo incanterà sempre di più. E mentre i due si avvicinano pericolosamente sempre più un’opportunità rischia di mandare tutto in pezzi e separarli proprio nell’attimo in cui si erano ritrovati…

Devo dire che ho trovato il romanzo molto scorrevole, l’ho letto in pochissimo tempo. Ho apprezzato i personaggi e il loro rapporto conflittuale all’inizio, mi è piaciuto il loro scoprirsi poco a poco e la seconda parte del romanzo, be’, quella sarà darvi delle sorprese. Proprio così, la struttura si divide infatti in due parti: nella prima abbiamo la storia raccontata dalla nostra Sartori, mentre nella seconda è Arthur a raccontare gli avvenimenti. I protagonisti sono ben delineati e ognuno a modo suo cerca il suo posto nel mondo e un modo per realizzare i suoi sogni. Forse proprio per questo riusciranno a comprendersi al di là dei ruoli e della distanza che cercheranno di mantenere.

È una storia fresca, divertente per i continui battibecchi e dispetti dei protagonisti, ma affronta anche temi importanti. Si parla di famiglia, di perdite difficili da superare, c’è l’insicurezza di una ragazza che lotta per il suo futuro professionale e che pronta a mollare tutto in vista di qualcosa di più importante. Ci sono gli errori, la rabbia, il senso di colpa e la paura che tutto possa essere distrutto. C’è la caparbietà di Arthur di non lasciare che lei fugga ancora, c’è l’amore declinato in tanti modi differenti, il terrore di sbagliare e di non essere all’altezza delle nuove situazioni inaspettate. Ci sono le ostilità e dei fraintendimenti, ma anche la speranza e il perdono di una nuova occasione insieme.

Lo consiglio a chi ama le storie frizzanti, che hanno come sfondo un ufficio e tanti battibecchi. A chi cerca dei personaggi che maturano nel corso della lettura e si rendono conto dei loro sbagli. A chi ama le storie d’amore non semplici ma ricche di sorprese.

Ringrazio la casa editrice e l’autrice per la possibilità di leggere in anteprima il romanzo. Un grazie a chi ci segue e legge.

Non mi resta che rimandarvi al prossimo viaggio.

A presto.

2 pensieri su “Per sempre in un abbraccio”

  1. Grazie mille per questa recensione!! sono felice che la storia di Arthur e Penelope ti sia piaciuta, è un’emozione grande ricevere il tuo parere!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...