Recensioni

The Changers – Eterea (vol.1)

Oggi vi parlo di un libro… O forse tre! Cominciamo da:

~The Changers – Eterea

~Autrice: Martina Koaluch Alice

~Editore: Self publishing KDP Amazon

~Data pubblicazione: 13 Dicembre 2016/ nuova edizione 2022

~Pagine: 502

~Formato cartaceo flessibile: 15,99 €

~Formato cartaceo rigido: 19,99 €

~Formato digitale 3,99 €

~Genere: fantasy

~Trama:

La vita sembra trascinarsi sempre più verso qualcosa di misterioso e inquietante per Lucrezia, da quando ha conosciuto Darrell; il ragazzo del quale si è innamorata a prima vista, lo stesso ragazzo che ora le appare come un totale sconosciuto, che non solo le ha spezzato il cuore, ma l’ha anche trascinata via dalla sua vita, lasciandola a brancolare nel pericolo.
Lucrezia si ritrova così intrappolata in una comunità di changers, persone che credeva provenire da una leggenda. L’unico che l’accoglie senza apparentemente volerla uccidere è il capo di quel misterioso posto, che però l’affida tra le mani del più letale assassino: il glaciale Dante. Inizierà così una convivenza forzata
sul filo di un rasoio, durante la quale Lucrezia imparerà a capire Dante e il suo odio istintivo verso di lei. Ma le domande affiorano man mano che il terrore diminuisce e la fiducia, con lentezza, aumenta. Cosa ci fa davvero lì dentro? Perché Darrell l’ha portata lì? Perché non la lasciano andare?

~Considerazione personale:

Quando ho scoperto che l’autrice cercava blog per recensire la nuova versione di questo romanzo non ho potuto dire di no. Chi mi conosce sa che non leggo fantasy di solito, eppure “Eterea” in un certo senso lo conoscevo già, proprio perché mi aveva attirato anni fa, quando Martina lo aveva pubblicato a puntate su wattpad. Quindi eccomi qui a parlarvi di una storia che mi ha letteralmente conquistata!

Non sono esperta di fantasy, ma dal mio punto di vista un libro deve coinvolgere e mettere quella curiosità di andare avanti: bene dopo aver finito questo romanzo, in un weekend ho recuperato per conto mio anche gli altri due volumi della trilogia! Più “ossessionata” di così!

A parte gli scherzi, la storia ci parla di Lucrezia, una ragazza come tante che frequenta la scuola con la sua migliore amica Valeria, vive a Roma solo con sua madre ed invaghita di un ragazzo più grande che sembra un sogno vivente, Darell. Tutto scorre come sempre finché lo stesso ragazzo non la “conduce” in uno strano istituto di cui fa parte. Qui Lucrezia scopre l’esistenza dei changers, persone con abilità particolari e le viene spiegato di essere una loro. Dopo un inizio un po’ traumatico, in cui Lucrezia non accetterà la sua condizione e si sentirà sempre una reclusa, avrà un piccolo incidente di percorso con Dante, il secondo in capo dell’istituto, che proverà ad ucciderla. Grazie all’intervento di Ace le cose si appianeranno e avrà inizio una convivenza forzata, proprio tra Lucrezia e Dante, a cui sarà assegnato il compito di proteggerla e formarla. Il personaggio di Dante è il più particolare e carismatico di tutti: è un ragazzo che ha sofferto molto a causa degli umani e per questo li odia immensamente, è freddo e apparentemente sempre controllato eppure la vicinanza con Lucy fa uscire un suo lato inedito, dolce, un istinto di protezione che forse nemmeno lui all’inizio riesce a spiegare. La paura diminuisce e cresce la fiducia, ma le domande e dubbi di Lucy si rincorrono: nessuno riesce a capire quale sia la sua abilità e gli esiti del test non faranno che aumentare la confusione. E se complicare tutto ci fosse uno strano legame che si stringe suoi nostri due protagonisti di cui nessuno a sentito parlare? E se a confondere Lucy, oltre che la vicinanza con Dante, fosse anche l’attrazione e la presenza di Darell tornato per una nuova missione? Be’ dovrete scoprilo leggendo…

Accanto a Dante e Lucy abbiamo molti personaggi secondari a cui vi affezionerete: vi cito Elijia, Hailey, Gabriel, Ace, Darell, ma nei volumi successivi anche Valeria, Dakota e tanti altri. Ognuno ha un ruolo importante a modo suo, e ognuno nei vari romanzi, a mio avviso, trova il giusto spazio e porta avanti lo sviluppo della trama. Lo stile dell’autrice è molto scorrevole, mai pesante. Sa dosare le informazioni per lasciarvi delle domande aperte, ma alla fine ognuna avrà la sua risposta. Troverete l’adrenalina, l’originalità, ma soprattutto la semplicità nello spiegare i vari passaggi o le situazioni: per me è importante questo perché il mio timore più grande nell’affrontare il genere era il perdermi tra le tante cose e non comprendere bene l’ambientazione oppure i vari espedienti magici e rimanere confusa, invece in questo caso è stato tutto molto chiaro. In più a fine volume trovate degli approfondimenti sui personaggi e le relative abilità che ho trovato molto utili.

Il mio consiglio spassionato è quello di iniziare la lettura di “Eterea” solo dopo che avrete tutti e tre i volumi, perché l’autrice ha il vizio di lasciare di stucco con i suoi finali e soprattutto dopo l’epilogo del primo volume io dovevo scoprire cosa sarebbe successo, perché mi aveva sconvolta e non poco!

Non voglio dirvi molto sugli altri volumi per non fare spoiler, ma la trama si fa sempre più incalzante in una vera lotta contro il tempo in cui la nostra Lucy avrà momenti di sconforto, cadrà e soffrirà, scoprirà delle cose sulla sua natura, si avvicinerà a nuovi e vecchi personaggi e il suo cuore vacillerà confuso. Sono romanzi in cui c’è la lotta, il bene contro il male, ma ci sono anche parti introspettive che ci permettono di entrare maggiormente in contatto coi personaggi principali, li rendono più “umani” e ci mostrano quelle emozioni che alcuni di loro cercano di celare. E strano ma vero (per me che non non mi ero mai approcciata al genere) ci sono dei messaggi che ci fanno riflettere: c’è il senso di famiglia che va oltre i legami di sangue, c’è l’amicizia, la lealtà e il rispetto. Ci sono le fragilità che possono spezzare e dei passati che possono fare male, come nel caso di Dante o Darrell. C’è la comprensione, la consapevolezza che va oltre l’odio di una razza, l’accettare l’altro e collaborare per il bene comune. Ci sono dei legami emotivi forti che nulla può spezzare. Il primo libro è un volume che prepara il terreno ma comunque non meno interessante degli altri. Se volete potete leggere a fine trilogia anche la novella di halloween in cui salutare tutti i personaggi principali: molto carina devo dire.

Lo consiglio agli amanti del genere fantasy, perché è originale, ricco di misteri da risolvere, adrenalina e battaglie da combattere. Lo consiglio a chi come me ha provato a leggere qualcosa di diverso ed è rimasto piacevolmente colpito da personaggi a cui è difficile non affezionarsi. Raga, Dante è tanta roba, leggete il primo volume… E poi pure gli altri, non v’è ne pentirete!

Ringrazio l’autrice e spero di leggere presto qualcos’altro di suo. Un grazie a chi ci segue e legge.

Nom mi resta che rimandarvi al prossimo viaggio.

A presto.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...