Recensioni

Un mese per sempre (vol.4)

Oggi finalmente vi parlo di:

~Un mese per sempre

~Autore: Nusia

~Serie: Un mese #4 (autoconclusivo)

~Genere: New Adult

~Editore: Cherry Publishing

~Uscita: 20 settembre 2022

~Trama:

Ci siamo amati quando eravamo troppo fragili per non farlo e ci siamo allontanati quando, invece, ci sentivamo invincibili, ma la verità è che non potremmo mai sconfiggere ciò che ci lega.

Il gruppo di Jacksonville torna un’ultima volta per affrontare la coppia più complessa: Rosie e Ben. Il loro amore non è una montagna russa, nemmeno un uragano passeggero. È una marea imprevedibile che trova quiete nelle sporadiche risacche. 

Eppure è un mare che i due non hanno mai smesso di navigare, almeno finché Ben non ha scelto di unirsi ai Marines, lasciando Rosie con un cuore spezzato. Dopo tre anni dalla separazione, Rosie ha un cuore di pietra, impenetrabile anche dai suoi amici più stretti. Ben è consapevole di averle fatto molto male, ma il pensiero di poter tornare da lei e chiederle perdono è l’unico motivo che lo sprona ad andare avanti. 

Ora è tornato e con lui tutta la convinzione che stavolta le cose debbano essere diverse. Perché il loro magnetismo è troppo forte per poter resistere, perché per la sua Rosina vale sempre la lotta all’ultimo sangue. Ma lei sarà disposta ad aprire di nuovo il suo cuore?

~Considerazione personale:

Questa è la storia che attendevo più di tutte dall’inizio, quando per caso vinsi una collaborazione con Nusia per il suo primissimo romanzo. E se April è la protagonista che mi ha quasi fatto quasi sbattere la testa al muro e povero Jax che la sopporta; se Alice mi ha sorpreso tantissimo perché nascondeva un mondo di inadeguatezze di cui Isaac non si era accorto del tutto ed è sbocciata; Ben e Rosie sono la coppia non coppia più difficile da inquadrare. Infatti la loro relazione, mai del tutto ufficializzata, li porta ad avvicinarsi molto, a fare scintille e poi a ritrarsi e fare finta di niente. Questo timore di Ben di fare un quel passo in più è insita in tutti i romanzi e il suo atteggiamento porterà una vera metamorfosi di Rosie, che lascerà i panni della ragazza allegra e spontanea e indosserà una corazza cucita di rancore, discacco e odio.

Sono passati tre anni, Ben ha preso la sua decisione di arruolarsi mentre la “nuova Rosie” lavora nella società di organizzazione di eventi di famiglia e ha una relazione stabile con Mark. Ecco su Mark andrebbe aperto un enorme capitolo perché è un personaggio magnifico che sapeva in partenza della sua fine e che l’autrice sadica ha voluto punire! Ma proseguiamo…

L’estate è alle porte e i ragazzi rientrano a Jacksonville per le vacanze. I rapporti non sono del tutto distesi: Rosie non ha perdonato del tutto Alice e tiene a distanza anche suo fratello. Unica eccezione è la sua coinquilina April. Sarà l’arrivo di un messaggio che l’avvisa del suo ritorno a mettere in modo una catena di eventi che sconvolgeranno la piccola e monotona bolla che la nostra protagonista si è creata. Cosa succederà? Bè direi aspettatevi di tutto perché Ben non si arrenderà così facilmente…

Un romanzo che ho apprezzato molto, il mio preferito della serie. Molto scorrevole, mette la giusta curiosità per proseguire la lettura senza mai staccarsi. Il rapporto tra Ben e Rosie a volte fa molto male a entrambi, ma non lo definirei tossico. Io ho una mia teoria: è la paura, soprattutto di Ben, di non sentirsi abbastanza, di non essere la persona giusta che lo porta a tirarsi indietro, a partire… Perché ha bisogno di ritrovare se stesso, di capire delle cose prima di lasciarsi andare. E Rosie nel frattempo si trasforma, si ricopre di muri e maschere per proteggersi, ma in realtà lascia aperto un piccolo spiraglio. Ci sono molti errori, tanta sofferenza e ripensamenti eppure c’è un sentimento forte che li lega e spinge uno verso l’altra malgrado tutto.

Accanto a loro ci sono i loro amici e familiari che sapranno aiutarli e consigliarli per il meglio. Ho apprezzato molto il personaggio di Nathan, che Ben vede come un secondo padre: infatti il tema della famiglia, delle incomprensioni, delle difficoltà da superare tutti insieme è un tema sempre presente. Si parla di amicizia, quella che non ti abbandona nonostante tu abbia ferito qualcuno di importante; c’è il tema della guerra, del disturbo post traumatico e anche l’importanza per le donne di sottoporsi ai giusti controlli medici senza paura. Ci sono le cadute, i passi indietro, i momenti fugaci, ma soprattutto le seconde occasioni perché i protagonisti alla fine riescono ad acquistare la consapevolezza che per far funzionare le cose devono camminare uno di fianco all’altra, né un passo avanti né uno indietro. Insieme, riscoprendo la fiducia e la condivisione. C’è quel profondo legame che lega tutti e sei i personaggi, un filo che, nonostante le strade diverse che percorreranno, non potrà essere reciso.

Lo consiglio a chi ha letto i volumi precedenti per chiudere in bellezza il cerchio, ma mi sento di consigliarlo a tutti: ci sono parti divertenti, emozionanti, a volte vorrete prenderli a sberle, ma non vi staccherete fino alla fine.

Ringrazio la casa editrice e l’autrice per la rinnovata collaborazione. Un grazie a chi ci segue e legge.

Non mi resta che rimandarvi al prossimo viaggio.

A presto.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...