Recensioni

Il custode del labirinto

Buongiorno,

oggi è il mio turno di parlarvi de:

~Il custode del labirinto

~Autore: Cristina Rotoloni

~Genere: Romance – New Adult – Autoconclusivo

~Pagine: 220

~Data pubblicazione: 20 luglio 2021

~Formato: E-book e Cartaceo

~Prezzo: 0,99 euro (promozionale – poi 1,99) e 10,00 euro

~TRAMA:

Cenerentola è una favola, eppure per Emily questa storia è realtà. Vive con una matrigna acida, una sorellastra odiosa e un patrigno senza spina dorsale. Dopo uno spiacevole incidente a scuola, viene allontanata e invitata presso la residenza dello zio Harry, un uomo burbero e chiuso in se stesso. Emily si sente sempre più fuori posto e le telefonate o i messaggi con la sua amica Kyra non la fanno stare meglio. Nessuno la vuole e non sa se è giusto tornare alla gelida indifferenza da cui è venuta o se restare in quel freddo posto dove la trattano come una principessa, ma dove si sente ancora più abbandonata. Girando per la tenuta si perde in un giardino e incontra Nathan, un giovane misterioso che si definisce il custode del labirinto. Il ragazzo ha un segreto che lo accomuna allo zio Harry, ed Emily cercherà la verità mettendo in gioco i suoi sentimenti. La sua permanenza lì è solo di un mese, ma le basterà per capire cosa cela quel luogo e se esiste un posto che può chiamare casa?

~Considerazione personale:

Una storia molto carina e dedicata, una moderna fiaba in cui la principessa è in cerca di ciò che da sempre le è mancato: un po’ d’amore. Emily desidera il calore della famiglia che le è stata tolta e che chi l’ha cresciuta non è riuscita a darle; per questo nel suo trasferimento nella casa dello zio si sforzerà con tutte le sue forze per essere accettata. Sarà un percorso accidentato, fatto di sofferenza, ricordi, dolori e porte sbattute in faccia. Il passato è difficile da accantonare, soprattutto se una somiglianza fisica accentuata ci ricorda costantemente chi abbiamo perso.

Così la nostra protagonista troverà rifugio in giardino, in un bellissimo labirinto. Un posto lontano da tutti, dal fascino misterioso. Un po’ come il ragazzo che lo abita, Nathan, con un segreto che lo lega allo zio e alla sua defunta moglie. Tra incontri “clandestini”, chiacchierate, sorprese i due di avvicineranno molto, ma quando sarà il momento di partire Nathan sarà pronto a compiere un gesto significato che faccia comprendere a Emily la forza del loro sentimento? Per saperlo dovrete leggere il romanzo…

Posso anticiparvi che i personaggi sono particolari, soprattutto Nathan ha una psicologia complessa. Il suo animo si compone da una parte di illusioni che apparentemente lo rendendo felice e sicuro nella sua considerazione, ma in realtà è figlio delle sue paure e del senso di colpa. Anche lui ha perso qualcuno di importante e questo aspetto lo accomuna molto a Emily. Interessanti anche i personaggi secondari: vi cito il maggiordomo tra i miei preferiti, ma troviamo le cameriere, la zia di Emily e Kyra, la migliore amica e tipetto tosto che sono certa apprezzerete.

Lo stile è semplice e i capitoli scorrevoli. L’ho trovato molto adatto al genere e al target a cui si rivolge: l’autrice ha saputo modificare il suo stile a servizio dello storia e questo si nota.

I temi trattati sono molteplici: la famiglia, l’abbandono, la perdita, i sensi di colpa. C’è la paura che “intrappola” e uso questo termine volutamente e solo leggendo capirete. C’è la voglia di riscatto di una ragazza che vuole un futuro e farà di tutto per non rinunciarci. C’è l’amicizia vera, quella che ti dice anche cosa non vorresti sentire, che ti protegge. C’è l’egoismo e la superficialità di chi non ti amerà mai come una figlia, ma vedrà in te solo l’eredità che rappresenti. E ci sono i sentimenti, legami che crescono in poco tempo, che fanno male e feriscono, che sanno portare sorrisi. C’è la dualità di un rapporto che non ha basi solite ma solo un forte legame a legare i due. Come andrà a finire?

La storia è in apparenza molto semplice, ma il mio consiglio è di andare oltre le parole, di addensare le domande e le riflessioni a cui vi porterà. Perché Nathan non sarà capito forse da tutti, ma ha qualcosa da dire a chi saprà ascoltare.

Ringrazio l’autrice per la disponibilità e collaborazione. Ringrazio voi che continuate a leggerci e seguirci anche in piena estate.

Non mi resta che rimandarvi al prossimo libro.

A presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...